Torneo Internazionale di Boxe Popolare

Torneo Internazionale di Boxe Popolare a XM24.

Annunci

Mazurka Klandestina 2018

Mazurka Klandestina 2018 – Bologna

Funerale della Saracca 2018

Le prime tracce di una “Festa della Sardina” si possono trovare nella penisola iberica ai primi del ‘500, come testimonia il quadro di Francisco Goya del 1514. La saracca è come la sardina e l’aringa, un pesce della famiglia dei clupeidi che viene conservata col principio della salagione. Fra il 14º e 15º secolo si diffuse rapidamente in tutta Europa per la facilità di conservazione, per diventare quindi uno dei cibi più comuni e a buon mercato. Proprio queste caratteristiche hanno fatto sì che fosse identificato come “cibo dei poveri”, e di conseguenza il suo funerale significasse la fine del periodo più critico per i ceti più disagiati. Una comunità prettamente contadina come quella di Oliveto ha quindi ripreso questa tradizione per non dimenticare le proprie origini e tramandare alle nuove generazioni il ricordo di quei periodi così difficili. Probabilmente la trasmissione di questo rito nella nostra penisola risale al 18° secolo, mentre il Funerale della Saracca come viene rappresentato ora ad Oliveto ha le sue radici a cavallo della grande guerra.

The earliest traces of a “Sardine celebration” can be found in the Iberian Peninsula in the early ‘500, as witnessed by the picture of Francisco Goya in 1514. The saracca is as sardines and herrings, a fish of the Clupeidae family that is preserved by salting. Between the 14th and 15th centuries it spread quickly across Europe for its ease of preservation, thus becoming one of the most common and cheap foods. For these characteristics it has been identified as “poor people food”, and hence its funeral meant the end of the most critical season for the needy classes. A strictly farming community such as Oliveto has therefore taken this tradition to remember its roots and pass on to future generations the memory of those difficult times. Probably the spread of this ritual to Italy dates back to the 18th century, while the Saracca’s funeral as it is now represented in Oliveto is rooted at during the Great War.

CHEAP 2018 – LUCIA di Roger Olmos

CHEAP Festival 2018 – LUCIA di Roger Olmos.

CHEAP 2018 – BATATA di Graciela Beatriz Cabal e Giulia Pintus

CHEAP Festival 2018 – BATATA di Graciela Beatriz Cabal e Giulia Pintus.

Weekly Photo Challenge: Favorite Place

Photo challenge: share an image of your happy place.

Dynamo Velostation in Bologna

Dynamo Velostation in Bologna.

Follia maggiore

Follia maggiore di Alessandro Robecchi.
Vai a sapere le cose che ti restano in testa dopo venticinque anni… Un tocco delle mani, un modo di ridere, infinitesimali dettagli che si sono conficcati dentro, e ancora bruciano.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: